Welcome PiggiesQuesto é il mio primo post.
Molte sono le domande che hanno accompagnato la mia decisione, ma il dubbio più grande é quello che ha sempre accompagnato la mia vita e non mi abbandona: ho qualcosa di interessante da dire?
Credo che il solo fatto di ragionare oggi sia un valido segnale. Si, avere il coraggio di PENSARE in un Paese come l’Italia, che spesso dimentichiamo essere al 61^ posto nella classifica della libertà di stampa 2011-2012.
Ragionare con la nostra testa nonostante scandali politici che non abitano nemmeno i nostri incubi, contratti di lavoro inverosimili, liberi professionisti che vorrebbero essere pagati dai propri stageur, programmi televisivi di dubbio valore culturale, menefreghismo dilagante, ottimismo dimenticato, caterve di neolaureati disoccupati, una moneta, l’euro, di cui nessuno ricorda più il motivo della sua esistenza, cattolici che ancora vorrebbero abolire il divorzio (sorvoliamo sull’aborto), calciatori che vendono le partite e che pretenderebbero la gloria della vittoria di un europeo, uomini che pensano che la crisi della politica sia causata dai giornalisti.

Cosa possiamo fare noi, se non provare a ragionare con la nostra testa e condividere con gli altri un pensiero? Cosa possiamo fare noi, se non stimolare la condivisione e provare nel nostro piccolo a migliorare la nostra vita reciprocamente?

Potrebbe interessarti anche: